10 migliori fughe in bicicletta in Europa per spuntare la lista del tuo secchio

10 migliori fughe in bicicletta in Europa per spuntare la lista del tuo secchio

1. TESTATEVI IN UN’IMPOSTAZIONE ALPINA

Anche se le Alpi possono sfidare il più duro degli Ironman, la catena montuosa ha qualcosa da offrire per tutti.

Ti senti come un professionista o almeno un determinato dilettante?

Le Alpi ti permettono di mettere alla prova le tue abilità nel cuore delle Alpi francesi, dove il meglio dei migliori ciclisti del mondo si incontrano per competere nel Tour de France ogni anno.

E anche se questo percorso potrebbe non essere adatto alle capacità di tutti, è molto gratificante per lo scenario drammatico e divertente.

Nel frattempo, a est, troverai la Via Claudia Augusta – la prima vera strada utilizzata come rotta commerciale romana nel 15 aC. La storica strada è ora trasformata in una pista ciclabile moderna, che si estende attraverso le Alpi a 1600 metri di altezza.

Sai cosa significa?

Significa che per godere di questo percorso, non è necessario avere una testa di fitness. Mentre è più rilassante, questo percorso è altrettanto emozionante con i suoi paesaggi in continua evoluzione, la varietà di frutteti e vigneti che ti tengono compagnia sulla strada.

2. I PERCORSI DELLA LINEA COSTIERA INGLESE DELL’INGHILTERRA

Chiedi ai tuoi amici britannici cosa amano del loro paese, e una delle risposte più sentite sarà sicuramente “strade costiere e sentieri di scogliera”.

In particolare, la bellissima contea inglese del sud della Cornovaglia che è stata descritta in molti film di fama mondiale.

(Hai mai sentito parlare di Die Another Day di James Bond? Sì, anche quello!)

Il Cornish Coastal Way ha due dei percorsi più famosi che ti offriranno un’esperienza tutta inglese classica: piccoli villaggi sul mare, fish and chips sulla spiaggia e Land’s End, il punto più occidentale dell’Inghilterra.

La distanza complessiva è di circa 200 km, quindi è meglio pianificare un viaggio più lungo se si desidera percorrere questa pista dall’inizio alla fine.

Perché ne vale la pena:

Le piste ciclabili dell’Inghilterra sud-occidentale hanno da offrire sono gloriosamente panoramiche, con le scogliere che proteggono la riva del mare. È qualcosa che vuoi davvero cancellare dalla lista dei tuoi secchi.

3. GUIDARE IL EL CAMINO DE SANTIAGO PER LA TUA RIFLESSIONE SPIRITUALE

Probabilmente hai sentito parlare di Santiago Road, resa famosa nel mondo dopo il romanzo di Paulo Coelho The Alchemist.

Questa strada conduce alla Cattedrale di Santiago de Compostela, situata in una piccola città spagnola chiamata Galizia, e unisce migliaia di turisti ogni anno alla ricerca della loro crescita spirituale.

Mentre la maggior parte delle persone cammina su questa rotta desiderosa di ritrovarsi, anche El Camino de Santiago è stato sviluppato per il ciclismo.

Esatto, puoi guidare alla scoperta di te stesso e, mentre lo fai, goditi le città medievali, i vigneti della Rioja e gli splendidi paesaggi dei Pirenei.

E va meglio:

Camino Frances, il percorso lungo 790 km, è famoso per le sue fermate per tapas, degustazione di vini (sì, per favore!), E musei. Prendi questo sentiero e ti condurrà attraverso una dozzina di pittoreschi villaggi spagnoli e un’esperienza spirituale completa.

Namaste!

4. ESPLORA L’EUROPA CENTRALE SEGUENDO UN FIUME

La pista ciclabile del Danubio è considerata adatta alle famiglie e relativamente facile. Il percorso delizia con diversi punti di vista sulla campagna e sulle città lungo il percorso.

Il sentiero più popolare inizia in Germania, nella città chiamata Passau, e arriva fino a Vienna. È lunga 340 km e ti regalerà numerosi castelli, chiese, splendide ville e monumenti storici.

E considera questo:

Se hai più tempo da dedicare al viaggio, non fermarti a Vienna. Continuate il vostro viaggio a valle verso Budapest in Ungheria, e confrontate i contrasti tra i lati occidentali più sviluppati occidentali e più esotici e avventurosi dell’Europa orientale.

5. ARIA DEL MARE FRESCO NELLA COSTA BALCOSA AMBRA-RICCA

La rotta Eurovelo 10 circonda i paesi del Mar Baltico. La costa di oltre 7000 km consente di scegliere il punto di partenza da qualsiasi punto tra la parte settentrionale della Svezia e la Germania e seguire la costa praticamente tutto intorno.

Abbondante di spiagge sabbiose, parchi nazionali e pittoresche città costiere – questo percorso è una vera esplosione per i tuoi occhi.

Dopo aver colpito i tre Stati baltici della Lituania, della Lettonia e dell’Estonia, non perdere l’occasione di esplorare le loro storiche capitali e le bellissime dune di sabbia montagnose.

Nel frattempo, se hai voglia di provare qualcosa di nuovo e non hai paura del freddo, dirigiti verso la parte finlandese del confine russo. Lì, puoi vivere un’avventura unica nella vita di ciclismo grasso su laghi ghiacciati e neve.

6. BURUNDY PER PEDALARE GLI AMANTI DEL VINO

Quando diciamo Borgogna, pensi – vino!

E mentre il vino è sicuramente nel menu quando si viaggia attraverso le piste ciclabili della Borgogna, questa regione ha molto altro da offrire:

I circa 1000 km di piste ciclabili sviluppate possono farti strada oltre i vigneti, attraverso un ricco patrimonio storico, fiumi, canali e villaggi in cima a una scogliera.

Per gli amanti del vino a pedali, un particolare giro in giro è a Digione (la capitale della regione della Borgogna) lungo la Côte de Nuits (paradiso dei vini rossi). Sulla tua strada, puoi partecipare a un’asta di vini e visitare alcuni dei vigneti più famosi del mondo.

E c’è di più:

Prova la cucina francese che afferma di essere eccezionale in questa regione. O semplicemente godersi la natura – in Borgogna, è molto generoso con laghi, foreste e altri paesaggi naturali di campagna.

7. DALLA VIA DEL CROCIERE DEL CANALE NEL PERCORSO DEL CICLO FEMMINILE

Se sei nuovo con le biciclette, la rotta del canale piatto da Amsterdam a Bruges è la tua scia di riscaldamento perfetta. A seconda di quanto sia difficile colpire i pedali, la distanza può richiedere da 4 a 6 giorni.

Oltre alle splendide città di Anversa e Gand (assolutamente da non perdere!), Il percorso può portarti vicino al Mare del Nord con piste ciclabili tra le dune.

Poi, una volta che ti sei riscaldato e pronto per una sfida più dura, è il momento di affrontare i ciottoli di Deinze, la città fiamminga. Questa corsa presenta 1100 metri di arrampicata su ciottoli, con un gradiente del 20%.

Non hai voglia di allungarti così tanto nelle tue vacanze?

Dirigiti verso la Route du Comte Jean che ti condurrà piacevolmente da Bruges o Anversa al nord della Francia. Il percorso attraversa strade costiere sognanti, zone umide, dune di sabbia e vigneti per il tuo divertimento.

8. A CHI SERVE DI PIÙ DELLE ISOLE GRECHE?

Sole, spiagge, paesaggi incontaminati, ciclismo su strada e scogliera: la Grecia ha tutto.

Se sei appassionato dell’isola, le isole Ionie sono un buon modo per andare. Dirigetevi verso la vivace isola di Corfù o non così turistica Itaca, che vi permetterà di ottenere un’esperienza più fuori dai sentieri battuti.

O meglio – prova entrambi per il confronto.

Corfù è generalmente un’isola collinosa, ma ha abbastanza regioni pianeggianti per soddisfare tutti i livelli di ciclisti. Per cui Itaca è piuttosto sonnolenta e sottopopolata, le sue bellissime spiagge e le antiche rovine possono sfidarti un po ‘di più attraverso il suo terreno montuoso.

Nel frattempo, se ad Atene, prendi un traghetto dal Pireo a Poros, dove puoi pedalare lungo la costa del Golfo Saronico attraverso le cantine. O se sei un appassionato di storia, segui le orme degli antichi dei greci nei punti di riferimento di Micene e Epidauro.

9. PIZZA, PASTA, VINO EI BELLISSIMI PAESAGGI D’ITALIA

Se stai programmando il tuo viaggio in Italia, sei pronto per una sorpresa.

Non è solo cibo delizioso e assolutamente pazzo in ogni senso possibile (aspetta di incontrare gli italiani e conoscere il loro temperamento!), Ma visiterai uno dei paesi più gloriosi d’Europa.

Le piste ciclabili italiane non possono deludere. Dalle montagne ai mari, questo paese sorprendente ha tutto. Ma quando chiedi agli italiani, ti indicheranno la loro bellezza e il loro orgoglio: le meravigliose Dolomiti.

E non possiamo parlarne qui: guidare attraverso le Dolomiti sembra davvero come se foste parte di un set cinematografico. Con l’aria nebbiosa, le maestose montagne e il colore verde degli alberi, che sembra mille volte più luminoso di “terra”.

Il mistero e la magia intorno alle Dolomiti creano dipendenza, quindi vorrai tornare ancora e ancora. Ma inizia con il sentiero che va dalle Dolomiti al Lago di Garda, che è il percorso perfetto per una fuga tranquilla: 180 km senza auto e rumori, solo alcuni altri ciclisti in arrivo.

10. IL MEDITERRANEO CHIEDE DI ESSERE IL PERCORSO VELO PIÙ POPOLARE

La costa mediterranea incorpora una sfilata continua di splendenti mari e sabbia. E alcuni degli stili di vita più rilassati e pieni di sole in Europa.

Inizia la tua rotta velo in Spagna e seguila attraverso una dozzina di città famose e storiche, tra cui Barcellona, ​​Monaco, Nizza e altro ancora.

Lungo la strada troverai numerosi territori in bici con alcune salite strette e una facile navigazione per riprendere fiato.

Spetta a te decidere quale città o città hai scelto come punto di partenza e dove arrotondarlo. Ma tieni presente che ovunque tu viaggi lungo la costa mediterranea, sarai viziato con cibo delizioso, paesaggi meravigliosi e lo stile di vita del sud di cui sarai geloso.