È tutto sulla bici

Mio marito ed io stavamo discutendo su cosa potevamo fare per mantenerci attivi senza essere noiosi. Ero stato il tipo di persona che camminava ovunque finché la vita era troppo occupata per farlo. Poi, quando la vita si è accelerata, ho iniziato a correre. Correvo quattro o cinque mattine alla settimana e amavo la sensazione di martellare il marciapiede. A volte ho incontrato il mio attuale marito che non ha corso. Ho trovato sempre più difficile svegliarmi alle cinque ogni mattina per correre quando era a casa. Occasionalmente continuo a correre e il peso si insinua.

Quando il periodo della luna di miele si calmò decidemmo di andare in palestra insieme. Dopo meno di un anno ero annoiato oltre ogni immaginazione e cercavo ragioni per non andare. Avevo bisogno di uscire. Mentre amavo l’idea di mio marito che correva con me, sapevo che non sarebbe successo. Ho fatto alcune piccole corse con una ragazza che ho incontrato online, ma ho faticato a rimettermi in forma abbastanza bene. Il mio corpo non era all’altezza dopo una pausa così grande. Dovevo ammettere che non avevo la spinta per riprendermi.

Ho provato lo yoga, anche completando il mio corso di insegnamento. Ho insegnato per un anno e ora pratico solo per me stesso. Ho provato la boxe, l’acqua corrente, l’aerobica in acqua, il combattimento corpo e l’allenamento personale. Niente era abbastanza per farmi interessare.

Un giorno stavo chiacchierando con un amico dicendo che ero annoiato da tutto e volevo uscire. Sapendo che non potevo più correre, mi presentò al suo vicino che aveva il problema del ciclismo. Non mi ci è voluto molto per sentire anche la spinta verso la sella.

Ho iniziato a guardare negozi di biciclette, siti web e siti di social media e in poche settimane avevo trovato la mia bici da sogno e sono stata montata per assicurarmi di poter guidare in tutta comodità. Aggiungi diversi pedali, i tuoi attrezzi compresi i pantaloncini imbottiti, le maglie e sei sulla buona strada. La mia nuova ossessione è la corsa.

Ci sono così tante fantastiche app che puoi scaricare ora. Puoi monitorare tutto dal tuo smartphone per attivare la distanza e aumentare la velocità. L’unica competizione è me stesso. Ora mi siedo nel traffico e guardo i ciclisti che passano e vorrei essere con loro. Studio online e leggo riviste alla ricerca del mio primo viaggio in gruppo. Ho l’obiettivo di essere pronto a correre con un gruppo entro Natale e onestamente non riesco a pensare a molto altro. Per me è tutto sulla bici.