Parti della bici in fibra di carbonio in alluminio

Su una bicicletta, le pedivelle collegano i pedali alla corona, in modo da poter fornire potenza alle ruote. Lungo le ruote, le pedivelle sono le parti della bicicletta che subiscono il maggior numero di abusi. Ogni volta che pedali, porti il ​​peso totale e tutta la tua forza sui pedali. Tipicamente, le manovelle sono disponibili in due diverse varietà: alluminio e carbonio.

Ogni materiale ha vantaggi e svantaggi che vuoi considerare. Come regola generale, le parti di una bicicletta possono essere inserite solo in due delle tre seguenti categorie: leggere, resistenti e poco costose. Se una parte è leggera e resistente, non sarà economica. Se è economico e durevole, non sarà leggero e così via. Quando si tratta di scegliere tra alluminio e carbonio, è necessario decidere quali due di questi sono i più importanti.

Peso

Le parti in carbonio legate sono in genere più leggere dell’alluminio. Le guarniture in carbonio tendono a pesare tra 700 e 800 grammi (da 24 a 28 once). Questo è meno di due chili per entrambe le pedivelle e il set completo di corone. Le guarniture in alluminio, tuttavia, tendono a pesare tra 900 e 1000 grammi (circa due libbre). Mentre la differenza tra 28 once e 35 once potrebbe non sembrare molto, questa è una differenza di peso del 20%. Ogni volta che pedalerai, utilizzerai il 20% di energia in più. Durante una lunga corsa o su una collina ripida, questa differenza potrebbe diventare rapidamente estenuante.

durabilità

Dove l’alluminio cade dietro il carbonio legato in peso, è il vincitore definitivo in termini di durata.

Le braccia in alluminio tendono ad essere più rigide rispetto alla fibra di carbonio perché tendono ad avere una costruzione più grande. Spesso le pedivelle più rigide sono preferite, specialmente per chi vuole sprintare. Questo perché più della tua energia cinetica viene consegnata alle ruote, e meno si perde a causa della flessione delle braccia. Il metallo è anche più resistente perché è una costruzione solida rispetto a una miscela di fibre come il carbonio.

Prezzo

Le parti di biciclette tendono ad avere un prezzo compreso tra la qualità del consumatore standard e il livello molto costoso e professionale. Queste parti possono essere economiche come $ 50,00 e possono costare fino a $ 2,100. Il prezzo è spesso il fattore che determina le altre due qualità. All’aumentare del prezzo di una particolare parte, il peso diminuisce.

Le guarniture in carbonio partono da circa $ 1.000, mentre quelle in metallo crescono da $ 50.

Quando si selezionano parti di biciclette, è necessario considerare i tre diversi fattori che rendono una parte desiderabile: prezzo, durata e peso. Mentre le parti in alluminio sono più economiche e in genere più resistenti, sono anche pesanti. Le parti in polimero composito sono significativamente più leggere, ma sono meno durevoli e più costose. Sebbene queste generalizzazioni non siano sempre vere, tendono ad essere abbastanza affidabili.

Inoltre, la qualità sintetica di un materiale composito significa che tendono ad essere le parti dall’aspetto migliore. Tuttavia, non è un problema di prestazioni.