Come aumentare la potenza massima: la potenza non è solo lo sprint-qual è il metodo migliore per aumentare il tuo?

Come aumentare la potenza massima: la potenza non è solo lo sprint-qual è il metodo migliore per aumentare il tuo?

La potenza massima non è solo lo sprint alla fine, infatti lo sprint alla fine non raggiunge la massima potenza e viene descritto separatamente come potenza di scatto. La potenza dello sprint è il massimo che puoi sostenere per secondi. La potenza massima è più di minuti. I velocisti hanno ovviamente un alto potere di sprint ma gli scalatori hanno una potenza massima elevata. Guarda i muscoli delle gambe nel pro peloton. I velocisti hanno più muscoli e sono più grandi degli scalatori magri e, naturalmente, la differenza di peso tra i velocisti e gli scalatori giocherà un ruolo fondamentale nel loro punto di forza.

Sia che tu ti competi o che tu sia un pilota occasionale del fine settimana, nella tua eccitante sportiva, la tua potenza massima sarà di enorme beneficio. Probabilmente i corridori del tuo club che vincono sempre lo sprint al cartello segnano molto allenamento per aumentare il loro potere. I piloti che salgono senza fatica probabilmente fanno un bel allenamento per aumentare il loro potere. La buona notizia è che le sessioni per costruire il potere sono brevi, la cattiva notizia è che sono duri, molto difficili …

Per prima cosa devi sapere qual è la tua potenza massima al minuto (MMP). È possibile ottenere questo da un test di prestazioni o fitness. Ottenere questo risultato in un ambiente controllato con un coach qualificato ti fornirà le letture più accurate, ma i test possono essere fatti da casa su un trainer turbo. Una volta che conosci il tuo potenziamento del MMP, l’uscita di potenza viene completata completando le interviste in prossimità o al di sopra di questa cifra. Per aumentare la potenza dello sprint devi allenarti in quella che è nota come zona supra-massima o superiore alla tua MMP, sfortunatamente se non stai usando la potenza non sei in grado di tracciare questa zona tramite la frequenza cardiaca, ma dovresti mirare ad essere estremamente stressato, gasante e sudato pesantemente.

Il potenziamento della potenza massima si ottiene allenando tra l’85% e il 100% di MMP. Se non si dispone di un misuratore di potenza, la frequenza cardiaca deve essere superiore al 94% del massimo. Se non si utilizza un cardiofrequenzimetro, si dovrebbero verificare effetti simili come sopra, stressati, ansimante e sudorazione. Questo è l’allenamento nella zona 6.

Indipendentemente dal fatto che tu voglia costruire uno sprint o il massimo della potenza, è mia opinione che dovresti farlo al chiuso. Le sessioni sono così delicate e brevi che è necessario allenarsi con i parametri esatti per ottenere gli effetti migliori. Fuori hai traffico, meteo e colline e così via. Potresti fare interviste in salita, ma di nuovo quando devi tenere d’occhio quello che succede intorno a te, potresti perdere ciò che sta accadendo con le tue uscite di potenza e la frequenza cardiaca.

I benefici dell’allenamento nelle zone 6 e sopra-massimali sono più che l’aumento della potenza. Svilupperai il controllo della pedalata a cadenze elevate e più efficiente nella rotazione delle tue gambe, svilupperai abilità specifiche per la gara come l’avviamento della potenza, la velocità dello sprint e persino un aumento della tua capacità di saltare via dal gruppo, o prendere qualcuno che ha appena iniziato una pausa.

Come accennato in precedenza, i tipi di sessioni che devi fare sono brevi. Le lunghezze degli intervalli sono molto brevi. Più corto è il più difficile, ma ricorda che devi essere vicino a MMP o frequenza cardiaca massima (MHR). Con il valore sopra-massimale si può solo eseguire lo sprint per 20 secondi, con sforzi della zona 6 di soli pochi minuti. La qualità è importante qui, dovresti essere molto stanco per la fine della sessione e potresti non finire l’intervallo finale. Assicurati di riscaldarti bene prima e di fare un defaticamento dopo. Dovresti fare esperimenti con sessioni intervallate e tenere un diario di allenamento. Con un allenamento efficace in queste zone non ti farai più cadere in uno sprint e sarai sicuro di essere il primo a firmare quel villaggio!