Cosa fare quando si ottiene una ferita da sella: una guida per i ciclisti

Le ferite da sella si verificano quasi inevitabilmente tra i ciclisti seri in misura diversa. Se trattati in modo proattivo, le ferite da sella dovrebbero essere solo un breve singhiozzo. Se lasciate deselezionate, le piaghe delle selle possono progredire in emergenze mediche e / o chirurgiche legittime che richiedono prescrizione di farmaci e procedure dolorose. Pertanto, è imperativo affrontare questi problemi frontalmente quando si presentano per la prima volta.

Cos’è una sella?

“Mal di sella” è un termine nebuloso che significa cose diverse per persone diverse. Può significare qualsiasi cosa, da un’orribile infezione letale della pelle e dei tessuti sottocutanei, alla semplice sensazione di lividi da una lunga e dura giornata in sella. Per i nostri scopi ci riferiremo alle piaghe da sella come una vera e visibile lesione della pelle e / o dei tessuti sottocutanei della zona del corpo a contatto con la sella o il sedile della bicicletta. Le piaghe da sella si presentano in due varietà di base: scomposizione della pelle (ad es. Screpolature e ulcere) e lesioni sottocutanee (es. Foruncoli, foruncoli, foruncoli, ascessi e altri “noduli”).

Un’oncia di prevenzione vale un chilo di cura

Il modo migliore per combattere le piaghe da sella è non ottenerli in primo luogo. Ecco una lista di 10 cose che un ciclista può fare per prevenire le piaghe da sella:

  1. Misura della bici – Questa è l’unica misura più importante che puoi prendere per prevenire le piaghe da sella e il disagio generale sulla bici. Se sei un ciclista serio, sportivo o ricreativo, devi pagare a te stesso per una sessione di montaggio professionale. Ho bisogno del tuo negozio di biciclette locale.
  2. Pantaloncini da ciclismo – Ci sono solo alcuni pezzi di equipaggiamento in bicicletta dove, relativamente parlando, non dovresti risparmiare spese. I pantaloncini da bici di qualità sono dotati di un tappetino per lo stampo (ad esempio “panno per camoscio”) nella zona del cavallo in COOLMAX o materiale simile a base poliestere. Questo materiale è progettato per rimuovere l’umidità, fornire un cuscino, consentire il flusso d’aria e prevenire la sfregatura.
  3. Sella – Una sella o una sella per bici di qualità è di evidente importanza quando si tratta del comfort del posteriore. Le selle sono disponibili in una moltitudine di forme, dimensioni, spessore e tipo di cuscino e costruzione. Poiché non ci sono due pelvi uguali, prova più selle possibile prima di sistemarti su quello giusto per te. Molti negozi hanno programmi in cui è possibile testare più selle prima di acquistarle. Alcuni produttori hanno modelli di larghezza variabile che possono adattarsi alle misure specifiche del bacino (es. Body Geometry di Specialized). Potresti essere sorpreso di scoprire che le selle più grosse e larghe sono spesso le più scomode.
  4. Pelle – Pulito e asciutto è il tuo mantra quando non si guida. Cerca sempre di rimuovere i pantaloncini il più presto possibile dopo la guida. Dirigetevi alla doccia il prima possibile. Se non hai una ferita attiva o irritazione, assicurati dopo aver fatto la doccia che il tuo cavallo sia asciutto prima di indossare indumenti intimi.
  5. Indumenti intimi – Tra una corsa e l’altra, indossa indumenti intimi leggeri che consentono il massimo flusso d’aria e non favoriscono l’accumulo di umidità (il cotone è il re qui).
  6. Lavanderia – Non indossare pantaloncini due volte senza lavarli! La pulizia è importante quando si tratta di prevenire mal di sella.
  7. Unctions e tinture – I cavalieri della vecchia scuola giurano per aver bagnato le loro aree più delicate con alcol isopropilico quando aumentavano la velocità dei primi chilometri con il pensiero che questo indurisse la loro pelle. Se riesci a sopportare la puntura, questo sicuramente ti aiuterà ad asciugare le tue regioni inferiori dopo una doccia post-corsa. Attenzione, fa male e potrebbe non essere assolutamente necessario.
  8. Ispezione – Dai un’occhiata al tuo cavallo ripetutamente. Cerca aree di sfregamenti, arrossamenti e piccoli urti. Potresti essere sorpreso da ciò che trovi! Alcune di queste macchie possono essere abbastanza asintomatiche, quindi saprai solo che sono lì se guardi. Presta molta attenzione ai “piccoli dossi” in quanto possono crescere in grandi bolle e ascessi. Il miglior rimedio per queste piccole protuberanze o zone disturbate è il tempo libero o una diminuzione del chilometraggio. Puoi anche provare una varietà di unguenti disponibili sul mercato.
  9. Riposo – Proprio come il tuo corpo ha bisogno di riposo per far fronte ad un carico di allenamento, il tuo cavallo ha bisogno di tempo lontano dalla bici.
  10. Crema di camoscio – O la usi o no. Molte persone diventano utenti abituali una volta che ci provano. Le creme per camoscio sono state inizialmente create per condizionare le imbottiture per camoscio quando erano fatte con la vera pelle di animali. In questi giorni, una crema di camoscio è essenzialmente utilizzata per ridurre l’attrito tra la pelle di un ciclista e il fondello di camoscio. Alcune marche usano ingredienti botanici per ostacolare la crescita batterica e fungina. Sono questi microbi i grandi colpevoli delle piaghe da sella non cicatrizzate. Fai attenzione ai marchi che usano olio minerale e silicone perché possono rompere i moderni cuscinetti per camoscio e intasare le proprietà del flusso d’aria inerenti al materiale utilizzato nei cuscinetti per camoscio

Trattamento delle piaghe da sella

Le aree di scomposizione della pelle minore possono di solito essere guarite rapidamente con una diminuzione a breve termine del volume di guida o, meglio ancora, il riposo completo. L’area di rottura della pelle deve essere pulita con acqua e sapone semplice due volte al giorno. Evitare il perossido di idrogeno e l’alcool isopropilico poiché possono inibire la normale cicatrizzazione delle ferite. Un unguento topico come la neosporina (o un altro unguento antibiotico da banco) può accelerare il processo di guarigione.

Urti o nodi duri sotto la pelle sono in genere una condizione più grave della rottura della pelle. Inoltre, queste lesioni possono essere piuttosto dolorose. Se possibile, una pausa completa dall’equitazione è la strada migliore per una ripresa rapida e senza incidenti. Come sopra, ripulisci l’area due volte al giorno. Anche se gli unguenti possono lenire le lesioni sottocutanee, la maggior parte fa molto poco per accelerare il processo di guarigione in quanto non possono penetrare la pelle abbastanza profondamente per raggiungere l’area di interesse. Per le lesioni sottocutanee che producono un drenaggio denso e aree associate a febbre o arrossamento intenso della pelle, consultare il medico. Gli antibiotici e il drenaggio chirurgico di queste lesioni possono essere necessari in alcuni casi.

*** Dovresti consultare un medico se:

1. Noti un’area di intenso scambio e rossore intorno a QUALSIASI sella.

2. Si sviluppa una febbre associata a una piaga da sella

3. I vermi della sella dopo averlo trattato come sopra

4. Si sviluppa il drenaggio di materiale spesso o pus da una piaga da sella