Ti fa male la testa di andare in bicicletta?

Ti fa male la testa di andare in bicicletta?

Sembra una domanda strana e una che si potrebbe pensare è qualcosa a che fare con la caduta. Bene, no non lo è. In effetti, è più che possibile ottenere un mal di testa da non cadere affatto, ma semplicemente avendo un casco da bici che non ti sta bene. E quando dico, non va bene, non intendo dire che sia troppo piccolo o troppo grande – potrebbe essere solo la forma sbagliata.

Pensa a questo; un motociclista ti dirà che la sua testa si adatta solo a determinate marche di casco, indipendentemente dalla “taglia”. Nello stesso modo in cui i produttori di vestiti diversi ridurranno i loro vestiti molto leggermente e talvolta saranno più o meno generosi con il materiale in certe aree, lo stesso è vero per i caschi da bicicletta.

Un articolo su un casco che dice che è il più confortevole che il pilota / tester abbia mai provato dovrebbe essere ignorato a meno che, ovviamente, non si abbia un casco dello stesso produttore che si trova a proprio agio. Avendo cavalcato con innumerevoli caschi per molti anni in bicicletta, posso dire categoricamente che alcuni di loro sono stati dolorosamente a disagio e altri no – ovviamente, non si è mai consapevoli dei dolori imminenti quando li compri perché tutti i nuovi caschi della destra la dimensione ‘sentire’ confortevole nel negozio; è solo dopo poche ore in sella che i punti di presa iniziano a pizzicare. È un po ‘come comprare le scarpe.

Quindi i miei preferiti sono stati i seguenti; il mio casco Kask K31 TT che ho indossato nelle prove a tempo su 24 ore e che non ha mai danneggiato in alcun modo o in qualsiasi momento; il mio casco Bell del 2011 che è stato indossato al Paris Brest Audax e che non mi coglie nemmeno problemi. I miei elmetti più odiati? Un elmetto di tipo “benna” molto vecchio degli anni ’80 che mi ha fatto così tanti guai che ho costretto a non indossare di nuovo l’elmetto – e non per molti anni, e più recentemente, un elmetto Specialized che ha lasciato grandi segni rossi sulla mia fronte dopo anche il viaggio più breve. Ovviamente questa è una visione del tutto soggettiva, ma mostra quanto siamo diversi noi e le forme delle nostre teste.

Quindi, come possiamo scegliere il nostro prossimo casco se non c’è modo di sapere se sarà comodo? La prima cosa è decidere se sei stato a tuo agio nel tuo casco da bici esistente (se ne hai uno) e lavorare da lì. Se la risposta è “no”, dovrai provare qualcos’altro; o prendi in prestito qualcosa di diverso da un amico e prendilo per un giro piuttosto lungo, oppure compri un casco che sembra avere una circonferenza della forma diversa – più lungo e più sottile o più arrotondato. Se sei stato completamente a tuo agio con il tuo marchio esistente, fai attenzione se cambi: se stai cercando un tipo diverso di casco, prova con lo stesso produttore – tutti realizzano una gamma di caschi per la maggior parte dei tipi di guida da mountain bike caschi, caschi da strada e caschi per pendolari.

Ma non fidarti della mia parola.