Fixed Gear Bikes – Una breve storia di Fixies

Fixed Gear Bikes – Una breve storia di Fixies

Le bici a scatto fisso, o altre note come fixie, si sono trasformate in qualcosa di una tendenza popolare tra la folla del college e gli Hipsters. Così popolari come sono diventati non sono nuovi nel mondo della bicicletta. Le bici a scatto fisso sono state gareggiate in pista o in velodromo per molti anni. Sono stati utilizzati anche dai ciclisti su strada per allenamenti fuori stagione durante l’inverno o per aggiungere una certa varietà alle loro normali routine di allenamento.

All’inizio della storia del ciclismo è stata introdotta la ruota libera. Questo ha rivoluzionato il ciclismo, ma l’attrezzatura fissa era ancora qui per rimanere. Quello che faceva la ruota libera era permettere ai pedali di rimanere fermi mentre si costeggiava. Con le biciclette ad ingranaggi fissi i pedali continueranno a ruotare finché la bicicletta si muove. Il ciclista può ancora applicare un’azione frenante quando applica resistenza alla rotazione dei pedali. La bici può essere effettivamente ricacciata perché i pedali possono essere ruotati in entrambe le direzioni.

Uno dei vantaggi di questo tipo di bici è il suo peso ridotto. Non avere deragliatori, leve, cavi e tutti gli anelli della catena in più riducono il peso complessivo della bici. Il drivetrain stesso è più efficiente della sua versione con ingranaggi perché ci sono meno parti meccaniche da intralciare. Il ciclista è in grado di trasferire più energia al drivetrain rispetto a una bicicletta a ingranaggi.

Ci sono molti rider fissi che non usano i freni; sono diventati abbastanza abili nell’applicare resistenza ai pedali per rallentare e fermarsi. Un ciclista può anche imparare ad andare su una slitta controllata per fermarsi. Quando la strada è bagnata o scivolosa, molti ciclisti sentono di avere un feedback su strada migliore con una bicicletta a velocità fissa rispetto a quella con una bicicletta innestata.

Dal momento che non è possibile impedire alle manovelle di ruotare, è necessario abituarsi a scendere in discesa velocemente o addirittura ad andare in curva perché i pedali potrebbero colpire la strada mentre ruotano. Andando in discesa ad alta velocità si può avere un ciclista che pedala fino a 170 giri o anche più in alto. Molti pensano che guidare una marcia fissa sia più efficiente e che tu sia in grado di trasferire più potenza sulla strada.

Qualcuno nuovo per questo tipo di bicicletta potrebbe inizialmente avere difficoltà con le pedivelle che girano costantemente. Ci vorrà un po ‘di tempo per abituarsi a questo nuovo stile dopo aver guidato una bici innestata per anni. Se non hai provato il modo di guidare a velocità fissa, devi farlo a te stesso per verificarne la varietà nella tua guida.