Suggerimenti per la manutenzione della Mountain Bike semplici ma efficaci

Molte persone si allontanano dal mantenere la loro mountain bike nel timore di peggiorare la situazione, ma non tutte le manutenzioni richiedono strumenti complicati e molta conoscenza meccanica! Ecco alcuni semplici suggerimenti per la manutenzione che chiunque può fare per mantenere le bici più fluide più a lungo! Ovviamente, a meno che tu non sia in grado di svolgere tutto il lavoro da solo, la tua bicicletta avrà sempre bisogno di un servizio, ma fino a quel momento, questi pochi consigli manterranno la tua moto in ottime condizioni …

Il primo e probabilmente il più importante suggerimento di tutti è quello di mantenere la tua bici lubrificata, e non solo la tua catena. E ‘molto importante non solo tenere la catena ei componenti della trasmissione ben lubrificati, ma anche lubrificare tutte le parti mobili della bicicletta, come i pedali, il tubo dello sterzo e se hai una bici con sospensione posteriore, poi tutto dei punti di articolazione dovrebbero essere oliati. Ecco alcuni diagrammi di aree che dovrebbero essere lubrificate per diversi tipi di bici (punti blu per la KTM e punti rossi per la Kona). Questo è solo per mostrare i diversi punti che hanno bisogno di lubrificazione dipende dal tipo di freni e cavi che hai.

Dovresti provare a lubrificare le parti mobili della tua bici ogni tre o quattro volte accettando la tua catena. Per mantenere la catena senza intoppi e senza ruggine, dovresti cercare di lubrificare la catena e l’area di trasmissione dopo ogni giro o prima di uscire in bicicletta.

Quale olio usare : prova a usare oli leggeri appositamente progettati per le biciclette. Stai lontano dagli olii motore perché sono troppo pesanti e non attirano solo il fango più velocemente, ma è un vero e proprio dolore da pulire quando arriva OVUNQUE!

Dato che siamo in tema di mantenere la catena ben oliata, è anche importante che quando la catena diventa così piena di fango e sabbia che anche con l’olio non funzionerà ancora bene, quindi la pulisci, preferibilmente prima che diventi così male, ma in ogni caso ha bisogno di essere pulito! Puoi farlo facilmente spruzzando l’intera catena e le cassette con un solvente di qualche tipo come WD-40, e passando sopra con un vecchio spazzolino da denti. Continuare ad applicare il solvente mentre si procede per assicurarsi che sia completamente coperto rendendo più facile il processo di pulizia. A questo punto potrebbe sembrare che tu stia solo peggiorando, ma non preoccuparti, è fatto per sembrare così. È più facile pulirlo in sezioni e una volta che sei felice lo hai rimosso abbastanza, applica un altro solvente e prendi un vecchio straccio in mano. Afferra l’area libera della catena e muovila su e giù attraverso lo straccio. Se non è abbastanza, allora devi continuare a strofinare. Ho paura, ma se sei felice, passa alla sezione successiva! Assicurati che una volta terminato, applichi un lubrificante sulla catena e sembrerà come nuovo.

Il secondo consiglio è di controllare le tue pressioni. È uno degli aspetti più trascurati nella manutenzione della bicicletta, ma può fare una grande differenza per le tue prestazioni di guida. È importante eseguire le pressioni dei pneumatici corrette in quanto ritarda i danni ai cerchioni, riduce il rischio di ottenere pneumatici piatti, aumenta la durata dei pneumatici, consente un maggiore controllo sulla bici e facilita la pedalata, soprattutto sulle strade. Il livello adeguato di pressione dell’aria è facile da ottenere e normalmente è possibile trovare la PSI consigliata sul muro o sul lato del pneumatico. Le pressioni cambiano a seconda delle gomme, quindi se hai più di una bici, è una buona idea controllare quale sia la pressione consigliata piuttosto che mettere la stessa in tutte le tue bici. Anche una bici da strada o da strada in genere ha un PSI molto più alto rispetto a dire una mountain bike, quindi tieni d’occhio anche quello.

L’ultimo e più semplice suggerimento è semplicemente controllare che tutto sia fatto bene. Troppe volte le persone vanno a cavallo e le cose si sono rotte semplicemente perché qualcosa è andato storto. Sareste sorpresi di quanto spesso parti come bulloni pinza freno, bulloni stelo e bulloni di sospensione si stacchino, specialmente su biciclette più impegnative come le mountain bike che vengono lanciate e colpite molto spesso. Quindi assicurati di tenere d’occhio quei bulloni a tutti!